IL SUMMIT DEI BRICS A DURBAN

Il summit dei brics

Il 25 e 26 marzo  il quinto  Summit degli  E- BRICS  –  acronimo dove la lettera “E” sta per Egitto –  discuterà  sulla  ricostruzione  dell’economia e  della finanza internazionali e il loro potenziamento  grazie a un progetto operativo di carattere globale.
I leader di questi Paesi sostengono che la discussione è necessaria per ripristinare i rapporti di collaborazione con l’Europa,  accelerare il processo di  indebolimento del dollaro,  
adottare  le valute nazionali,  anche  perché  sono le più sicure,  e  perseguire  obiettivi  che dimostrano  la volontà  generale di  sviluppare e rafforzare una nuova direzione nella politica economica estera.
Considerato che fanno part
e  anche di altre organizzazioni – Russia, Cina e India, ad esempio,  sono membri  dell’Organizzazione di Shanghai per la Cooperazione –  gli stessi Paesi stanno pensando, inoltre,  alla creazione di un Consiglio per gli affari dei BRICS  con il compito di farli interagire finanziariamente, realizzando una banca per lo  sviluppo, un Fondo di riserve valutarie, un Forum,  un Consiglio al quale verrebbe affidata la funzione di eseguire analisi politiche ed elaborare strategie a lungo termine e una Segreteria Virtuale che  opererebbe  mediante un sistema computerizzato in grado di collegarli tra di loro tramite Internet.
Il dinamismo,  la lungimiranza  e  l’ambizione dei BRICS  di  raggiungere a qualsiasi costo gli obiettivi che si sono prefissi  hanno destato l’ammirazione  del  Presidente egiziano Morsi, che ha chiesto ripetuta
mente di entrare a farne  parte  perché  “la sua economia è quella che si sviluppa si sviluppa a tassi più alti” e ha promesso che, in caso di guerra con Israele, chiuderà il Canale di Suez  e  farà pressioni sugli  altri  Paesi arabi  perché  facciano altrettanto con i loro Canali e Stretti.
Si prevede che questo  primo  significativo  successo incrementerà  rapidamente la potenza economica dei BRICS,  il che  sarà  causa di continue  richieste di adesione che determineranno  il fallimento del progetto europeo,  che già si intravede  dopo l’ordine  impartito alle  banche  cipriote di confiscare una notevole  percentuale dei risparmi  dei loro clienti come condizione sine qua non per evitare il default del loro Paese.

 

Annunci

2 thoughts on “IL SUMMIT DEI BRICS A DURBAN

  1. Secondo me tutti questi paesi sono uniti dalla vita miserabile della loro gente. L’Egitto vive quotidianamente le agitazioni nelle piazze. Bisogna proprio cercare solo la guerra? Non si può cercare di unire le persone e aiutarle a vivere meglio?

  2. Lei si sbaglia. Quella gente vive molto meglio di noi e domani vivrà ancora meglio.
    Le guerre le stanno scatenando i Paesi occidentali da quando hanno capito che stanno percorrendo per la seconda volta il viale del tramonto.
    La volta precedente la nostra civiltà ebbe termine con la deposizione dell’ultimo imperatore romano, Romolo Augustolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...