I GOVERNI DEI PIIGS SONO COMPLICI DEI LIBERISTI

sommossa imminente

Abbiamo rifiutato la “dittatura dei mercati”, ma i nostri politici si ostinano a imporci la linea “MontiMerkel”. I sostenitori dell’euro a tutti i costi, infatti, si sono inventati un’altra crisi bancaria, per indurci a votare per i partiti favorevoli al progetto europeo.
Essi sanno che l’unica strategia per uscire dal tunnel in cui ci hanno infilati  sta nel cancellare il debito, ritornare alla sovranità monetaria e nazionalizzare le banche, perché solo questo ci consentirebbe di investire nel settore pubblico il denaro sottratto al ricatto dei mercati, ma non vogliono, o forse non sono capaci, di metterla in pratica.
Dal momento che siamo tutti d’accordo sulla validità di questa soluzione, sarebbe sufficiente non tener conto dei loro vaniloqui, ma sussiste il problema della complicità dei governi conservatori che, per bassi motivi di bottega, continuano a difendere la politica del rigore, senza rendersi conto che stanno portando il Paese alla deriva.
Il PD, che tenta invano di passare per un partito progressista, sta manovrando per nominare premier un nuovo Monti che si procuri il sostegno finanziario della UE e continui ad arricchire la Germania a scapito della nostra economia!!!
Se questo disegno fosse attuato, le banche bloccherebbero i pagamenti e limiterebbero le somme di denaro che possono essere prelevate dai depositi e noi finiremmo sotto la dittatura di coloro che hanno svenduto la nostra sovranità.
Se vogliamo ritornare a vivere in un Paese davvero libero e democratico, dobbiamo pretendere che i colpevoli di questo sfacelo siano processati e i loro beni sequestrati per garantire i risarcimenti a coloro che sono stati danneggiati dalla loro avidità.
Il neoliberismo ha cercato di creare le condizioni ottimali per la speculazione capitalistica, ma il tentativo è fallito perché le vittime designate hanno constatato la sua incompatibilità con le loro esigenze esistenziali. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...